Auto elettriche usate: un veicolo dai numerosi vantaggi

Sebbene siano originarie del secolo scorso, le auto elettriche si sono evolute notevolmente da allora e si apprestano a diventare le auto del futuro, grazie soprattutto ai numerosi vantaggi che offrono:

 

  • Un veicolo con emissioni zero: l’auto elettrica usata è una vera e propria alternativa ideale rispetto ai veicoli a combustione, e non emette CO2. Oltre a rappresentare vantaggi da un punto di vista ecologico, ciò permette di evitare le restrizioni applicate al traffico cittadino, e di beneficiare di un incentivo finanziario nazionale.

 

  • Un’auto economica: nonostante un prezzo d’acquisto più elevato, l’auto elettrica usata consente grandi risparmi a lungo termine. Non solo il costo dell’energia elettrica è inferiore ma è anche possibile godersi un’assicurazione più conveniente e una manutenzione ridotta al minimo.

 

  • Prestazioni elevate: il problema dell’autonomia delle auto elettriche usate non è più un problema.  È il caso ad esempio della Renault Zoe, della Peugeot Ion o della Fiat 500 Electric. L’autonomia offerta da queste auto è ancora più piacevole se si pensa a quanto sono gradevoli da guidare e alle ottime prestazioni in termini di ripresa e velocità di cui dispongono.

 

e-mehari


 
Auto elettriche usate: i modelli più importanti


Senza troppe sorprese sono le piccole city car che dominano il mercato dei veicoli elettrici di seconda mano. Fra questi modelli citiamo:

  • La Renault Zoe usata, apprezzata per la sua versatilità, ha già venduto oltre 250.000 unità da quando è stata immessa in commercio nel 2012. Ha un’autonomia considerevole di 390 chilometri in condizioni normali;
  • La Nissan Leaf, un modello a cinque posti con buone prestazioni e un’autonomia fino a 385 chilometri;
  • La Peugeot e-208 è la versione 100% elettrica della seconda generazione della 208, vanta un’autonomia di 340 chilometri nel ciclo WLTP;
  • La Citroën AMI, la nuova auto elettrica ulta-compatta a due posti che può percorrere fino a 75 chilometri con una ricarica completa.
  • La Citroën C-Zero o la Peugeot iOn, che dichiarano un’autonomia di 150 chilometri;

Ma anche:

 

Anche altre categorie di auto progettano di costruire o offrono già modelli elettrici. Tra le compatte e le berline possiamo citare:

  • La Citroën ë-C4, nuova arrivata nel settore delle compatte elettriche, con un’autonomia di oltre 300 chilometri;
  • La Volkswagen ID.3, esclusivamente elettrica, si contraddistingue soprattutto per l’autonomia fino a 550 chilometri secondo il ciclo WLTP nella versione di fascia alta;
  • La Renault Fluence Z.E;
  • La Polestar 2;
  • La Tesla Model S.

Anche l’universo dei SUV passa senza esitazioni all’elettrico con una sorprendente varietà di modelli già disponibili o che saranno in commercio prossimamente:

  • Il Peugeot e-2008, versione elettrica del nuovo crossover, integra un motore elettrico di 100 kW e ha un’autonomia di 310 chilometri;
  • Il Volkswagen ID.4, che completa la nuova gamma “ID” della casa tedesca e presenta, come l’ID.3, un’autonomia molto elevata (520 chilometri);
  • Il Kia e-Niro;
  • Lo Hyundai Kona elettrico;
  • Il Ford Mustang Mach-E.

Anche molti veicoli ad uso commerciale dispongono ora della versione elettrica, come il Peugeot e-Partner e il Citroën e-Berlingo. Per non parlare delle cabriolet, come dimostra la sorprendente Citroën e-Mehari

Alcune auto elettriche di nuova generazione infine puntano su versioni prestigiose e di lusso. È il caso per esempio di auto quali:

  • La Porsche Taycan;
  • La Tesla Model Y e Model X;
  • L’Audi e-Tron;
  • La Mercedes EQC.

 

Come scegliere un’auto elettrica?

Per acquistare l’auto elettrica usata più adatta alle tue esigenze devi valutare diversi criteri.

Innanzitutto devi tenere presente che anche la tecnologia può variare da un modello all’altro. Le case automobilistiche possono infatti scegliere tra diverse tipologie di batteria:

  • La batteria agli ioni di litio (Li-ion), la variante meno cara che assicura buone prestazioni nonostante l’inevitabile perdita di capacità con il passare degli anni;
  • La batteria di tipo LMP, disponibile unicamente su alcuni tipi di auto elettriche che prevedono un uso regolare e quotidiano (se non sono alimentate regolarmente, queste batterie si usurano molto velocemente);
  • La batteria ai polimeri di litio (Li-Po), che presenta una serie di vantaggi tra cui il formato compatto, la leggerezza e l’eccellente resistenza al freddo. Queste batterie di nuova generazione sono però anche le più costose.

La scelta dipenderà anche dal tipo di ricarica prevista:

  • La maggior parte dei modelli sono compatibili con un collegamento a una semplice presa domestica standard. Non sarai quindi obbligato a installare un’infrastruttura specifica, anche se per una ricarica completa occorreranno circa dieci ore. Questo sistema potrebbe risultare comodo se usi l’auto per recarti al lavoro e quindi la ricarichi durante la notte.
  • L’installazione di una colonnina di ricarica rapida in casa può rivelarsi un investimento molto interessante se non puoi permetterti di aspettare la fine di una ricarica standard. Alcune colonnine di nuova generazione danno la possibilità di ricaricare fino all’80% della batteria in appena 20 minuti, anche se solitamente una ricarica completa necessita ancora dalle 4 alle 8 ore.

Un altro criterio da valutare con molta attenzione è naturalmente l’autonomia. Occorre tenere presente che i valori teorici massimi dichiarati dal costruttore possono non corrispondere al tuo stile di guida e all’autonomia in condizioni reali.

 

Quanto vale la mia auto elettrica?

Il valore di rivendita di un’auto elettrica usata cambia in base a parametri diversi rispetto a un’auto con motore termico. Le auto elettriche infatti hanno meno pezzi meccanici soggetti a usura e sono quindi più longeve, fatta eccezione per la batteria. Di conseguenza un’auto elettrica tenderà a svalutarsi meno velocemente di un’auto con motore a combustione.

Vuoi rivendere una Peugeot e-208, una Citroën AMI, una Renault Zoe o una Volkswagen ID. 3? Per evitare errori nella valutazione del prezzo reale della tua auto, SPOTICAR ti propone uno strumento completo di valutazione della tua auto elettrica. Inserendo il marchio e il modello, il numero di targa e altre poche informazioni basilari e facili da reperire sul libretto di circolazione, potrai ottenere un prezzo di massima della tua auto sul mercato dell’usato elettrico.