Auto elettriche di seconda mano: un veicolo dai numerosi vantaggi

Sebbene questo tipo di auto sia originaria del secolo scorso, da allora i veicoli elettrici si sono evoluti notevolmente. Si appresta a diventare oggigiorno il veicolo del futuro, grazie soprattutto ai numerosi vantaggi che offre:
 

  • Un veicolo con emissioni zero: l’auto elettrica usata è una vera e propria alternativa ideale rispetto ai veicoli a combustione, e non emette CO2. Oltre a rappresentare vantaggi da un punto di vista ecologico, ciò permette di evitare le restrizioni applicate al traffico cittadino, e di beneficiare di un incentivo finanziario nazionale che arriva in certi casi fino a 5.000 euro per l’acquisto di un veicolo elettrico usato, grazie al premio di conversione.

 

  • Un’auto economica: nonostante un prezzo d’acquisto più elevato, l’auto elettrica usata consente grandi risparmi a lungo termine. Non solo il costo dell’energia elettrica è inferiore (2 € in media per 100 chilometri) ma è anche possibile godersi un’assicurazione più conveniente e una manutenzione ridotta al minimo.

 

  • Prestazioni elevate: il problema dell’autonomia delle auto elettriche usate non è più un problema.

 È il caso ad esempio della Renault Zoe, della Peugeot Ion o della Citroën C-Zero. L’autonomia offerta da queste auto è ancora più piacevole se si pensa a quanto sono gradevoli da guidare e alle ottime prestazioni in termini di ripresa e velocità di cui dispongono.

 

e-mehari


 
Auto elettriche di seconda mano: i modelli più importanti


Senza troppe sorprese sono le piccole city car che dominano il mercato dei veicoli elettrici di seconda mano. Fra questi modelli citiamo la Peugeot Ion e la Citroën C-Zero. Anche la Renault Zoe, la Nissan Leaf e la Smart Fortwo EV rimangono dei veri e propri punti fermi.
 
Dalle berline ai SUV, per non parlare delle auto compatte, molte categorie stanno passando all’energia elettrica. Impossibile non notare la BMW i3 e la Hyundai Kona Electric. Anche i veicoli ad uso commerciale sono ormai elettrici, come la Peugeot e-Partner Tepee e la Citroën e-Berlingo. Per non parlare delle cabriolet, come dimostra la sorprendente Citroën e-Mehari.